Le rondini

Le rondini tracciano cerchi,
incrociano la lunga linea immacolata
di un aeroplano, colmo di gente assonnata,
inventano leggere danze tra case negre
nei cieli aperti e incontrastati, stridono allegre
stordendo moscerini incoscienti
fuggiti dal fresco di case accoglienti.

Le rondini tornano e raccontano
le caldi giornate dell’Africa inesplorata
dei deserti, della savana ruvida e dorata,
ingannano il cielo, le nubi ed il sole,
si muovono leste, disegnando antiche parole
suggerite da poeti che al loro passaggio
scoprivano il capo in saluto, a voi – regine di maggio.

5 thoughts on “Le rondini

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s